Come riconoscere email false di phishing

Come riconoscere email false di phishing

Come riconoscere email false di phishing

Quante ve ne arrivano tutti i giorni? Se rispondete “nessuna” è perché le aprite tutte o avete un sistemista di rete che vi filtra la posta. 🙂 Scherzi a parte, siamo bombardati da email false di ogni tipo e molte di queste riguardano il phishing.

Cos’è il Phishing

Per chi non lo sapesse, il phishing è quel tentativo di truffa attuato principalmente via mail. Arriva una mail falsa camuffata da una banca, posta o altro sito web rilevante, che vi invita, spesso, a correggere le vostre credenziali bancarie, postali, di amazon ecc. Avviando la procedura suggerita compare un sito web uguale in tutto e per tutto all’ente scrivente solo che i dati che forniremo arriveranno a persone, con diversi padri al seguito, che le utilizzeranno per compromettere i vostri account, fare acquisti, fare operazioni bancarie ecc..

 

Come riconoscere email false di phishing

In realtà riconoscere questo genere di mail è di una semplicità unica, solo che in molti non lo sanno o sono troppo distratti. Nello specifico, per riconoscere email false di phishing basta verificare (PRIMA DI CLICCARE) il link su cui la mail ci invita a cliccare per compiere le operazioni. Se ad esempio la mail sembra provenire da Amazon che ci invita a rinnovare le nostre credenziali con un link del tipo “ACCEDI PER CAMBIARE LA PASSWORD” basterà posizionarsi con il mouse sopra il link (SENZA CLICCARE) e vedere nella barra in basso del vostro client di posta o web browser il link verso il quale saremo reindirizzati una volta cliccati. Se questo link non contiene l’indirizzo ufficiale di Amazon e soprattutto se non è preceduto da un bel HTTPS che indica una navigazione sicura, allora trattasi una mail di phishing.

Per capire meglio come riconoscere email di phishing, ho realizzato questo video che mostra come il link che verrà aperto al clink non corrisponde a quello del mittente della mail e comunque quello proposto nel corpo mail.

 

Leave a Reply