Penetration Testing Scann WordPress vulnerability

Penetration Testing Scann WordPress vulnerability

Penetration Testing Scann WordPress vulnerability

WordPress è una piattaforma gratuita per realizzare siti web basato su linguaggio PHP e database MySql. Essendo un software abbastanza complesso ed avendo la possibilità di aggiungere plugin esterni, spesso presenta alcune vulnerabilità per attacchi di hacking di vario genere.

E’ possibile eseguire uno scann delle vulnerabilità effettuando un penetration testing utilizzando l’applicativo WPScan.

WordPress Penetration testing con WPScan

WpScan è uno scanner di vulnerabilità per WordPress creato da Ryan Dewhurst e sponsorizzato da Sucuri. L’applicativo è disponibile di default delle distribuzioni   BackBox Linux, Kali Linux, Pentoo, SamuraiWTF, BlackArch e non è supportato da Windows. Con WpScan è possibile enumerare i temi grafici, i plugin, gli utenti e le connessioni in Http proxy.

 

Enumerare la versione di WordPress, il tema ed i plugin installati. 

Il comando per enumerare versione, tema e plugin è il seguente:

wpscan –url http://sitodatestare.com/ –enumerate p wpscan –url http://sitodatestare.com/ –enumerate t

 

Enumerare gli utenti di WordPress

Per enumerare gli utenti di WordPress è sufficiente lanciare il comando:

wpscan –url http://sitodatestare.com/ –enumerate u

 

 

Avvio di un attacco Brute-Force 

WpScan mette a disposizione inoltre uno strumento per effettuare un attacco di tipo brute-force fornendo un dizionario di password e una username (generalmente “admin”). Per lanciare l’attacco è possibile utilizzare il comando:

wpscan –url http://sitodatestare.com –wordlist /root/Desktop/password.txt –username admin

 

Disclaimer

Questo articolo è una guida per chi vuole effettuare tipi di attacco a scopo didattico o chi vuole testare il proprio sito web. La responsabilità di un utilizzo illecito non è da imputare allo scrivente.
Hai bisogno di una consulenza o assistenza?
Apri un ticket di richiesta, ti risponderò in brevissimo tempo! Chiedere non costa nulla 😉

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.