Elenco password email rubate

Elenco password email rubate

Elenco password email rubate

Di recente in Italia si stanno diffondendo email di spamm che avvertono che l’indirizzo email è stato hackerato e, dietro minaccia di diffusione di dati personali, viene richiesto un pagamento in BitCoin.  La stragrande maggioranza di queste mail sono ovviamente una truffa basata sul nulla dove la cosa più intelligente da fare è semplicemente quella di eliminarla.

A volte però la password email che compare nell’email di truffa è proprio quella da noi usata.

Come hanno fatto a reperire la nostra password?

Semplice, molto probabilmente ci siamo iscritti a qualche servizio online inserendo il nostro indirizzo email ed una password per accedere al servizio che, spesso, coincide con la password email perché si sa… non abbiamo molta voglia di memorizzare altre credenziali.

Questi sistemi a cui ci siamo iscritti sono stati scritti male, conservando le credenziali fornite in chiaro sui loro database (senza quindi l’utilizzo di algoritmi di cifratura come MD5 o SHA1) oppure utilizzano la cifratura ma senza vincolare la password affinché questa sia robusta.

Quando questi sistemi vengono compromessi dagli hacker, tutti gli account vengono riversati nella rete rendendo disponibile una mole enorme di dati tra cui quindi le password.

Questa può quindi essere utilizzata per accedere alla vostra casella di posta od ad altri servizi online come Social Network ed altro.

Come possiamo sapere se nel web gira la nostra password.

Per fortuna ci sono dei servizi che ci permettono di sapere se, a fronte di un indirizzo email, esiste una password che gira per la rete disponendo quindi di un database di password email rubate.

have i been pwned: questo servizio consente di inserire il proprio indirizzo email per verificare se all’interno della rete sta girando la nostra password. Il sistema dirà inoltre su quali siti la password è stata rubata e le motivazioni tecniche su come questo sia potuto succedere

 

Leave a Reply